Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Matrimoni in Italia

 

Matrimoni in Italia

MATRIMONIO IN ITALIA – PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO

I cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'AIRE, se lo desiderano, possono contrarre in Italia matrimonio civile o religioso avente effetti civili (rito cattolico concordatario o di altre confessioni che hanno concluso intese con lo Stato italiano).

Quale che sia la forma scelta (civile o religiosa), la celebrazione del matrimonio deve essere sempre preceduta dalla pubblicazione che, a seconda dei casi, deve essere richiesta:

  • al Consolato Generale di Monaco di Baviera nel caso in cui almeno uno dei nubendi (sposi) sia residente nella Circoscrizione di questo Consolato Generale;

  • al Comune italiano di residenza se almeno uno dei nubendi sia residente in Italia; quest'ultimo dovrà presentare la richiesta di pubblicazioni direttamente al Comune italiano di residenza il quale prenderà contatto con questo Consolato Generale per i seguiti di competenza.

Come inoltrare la richiesta di pubblicazioni al Consolato Generale di Monaco di Baviera

Per richiedere le pubblicazioni di matrimonio occorre far pervenire a questo Consolato Generale per email al seguente indirizzo monacobaviera.statocivile@esteri.it la documentazione qui di seguito elencata, debitamente compilata e firmata:

Si consiglia di richiedere le pubblicazioni almeno tre mesi prima della data prevista del matrimonio.

L'Ufficio di Stato Civile verifica la regolarità della documentazione prodotta ed acquisisce d’ufficio eventuali altri documenti per provare l’inesistenza di impedimenti al matrimonio.

Effettuate le verifiche necessarie, i nubendi saranno convocati per sottoscrivere il processo verbale di pubblicazione. All'appuntamento dovranno presentarsi muniti della documentazione su elencata e di un documento di identità valido.

Se si intende celebrare il matrimonio religioso con effetti civili, al momento della sottoscrizione del verbale di pubblicazioni occorrerà presentare anche l'originale della richiesta di pubblicazioni di matrimonio indirizzata "All'Ufficiale dello Stato Civile del Consolato d'Italia a Monaco di Baviera" rilasciata dal Parroco o da altro Ministro di culto ammesso.

Ove uno dei nubendi sia straniero, quest'ultimo dovrà richiedere alla competente Autorità del Paese di appartenenza il “nulla osta o capacità matrimoniale alla celebrazione del matrimonio” (generalmente questo documento è rilasciato dalle Rappresentanze Diplomatico-consolari estere accreditate in Italia e, ove non si tratti di Paese esente da legalizzazione, va legalizzato presso la Prefettura in Italia) e presentarlo a questo Consolato Generale al momento della sottoscrizione del processo verbale di pubblicazioni. Per poter rilasciare il suddetto Nulla Osta, le Autorità straniere richiedono un certificato contestuale del nubendo italiano che potrà essere richiesto a questo Consolato Generale inviando per posta la documentazione qui di seguito elencata:

  • il modulo di richiesta del certificato contestuale, avendo cura di indicare i propri dati anagrafici, il contatto email e telefonico e la copia della propria carta d’identità. Il modulo va firmato a mano.

  • la ricevuta del bonifico bancario di Euro 17,00 da effettuare sul conto corrente bancario intestato a:
    • Consolato Generale d’Italia Monaco di Baviera
      Hypovereinsbank
      IBAN: DE86700202700010177870
      Nella causale del bonifico dovrà essere precisamente indicato:
      Cognome, Nome, data di nascita – certificato contestuale

  • per la restituzione del certificato contestuale, una busta preaffrancata e con l'indirizzo di destinazione già indicato per il peso di 20 grammi.

Terminato il periodo di pubblicazione (8 gg + 3 gg), l'Ufficio consolare invierà all'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove il matrimonio verrà celebrato o, in caso di matrimonio religioso, alla Parrocchia/Ministro di Culto ammesso, il Certificato di eseguite pubblicazioni e l’eventuale Delega alla celebrazione del matrimonio (cortesemente fornire nome, numero di telefono ed email della Parrocchia o del Ministro di culto).

Il matrimonio dovrà essere celebrato entro 180 giorni successivi alla pubblicazione.

La tassa consolare per la pubblicazione di matrimonio è di 28 euro da versare in contanti alla cassa del Consolato il giorno della convocazione:

  • pubblicazioni di matrimonio (€ 6,- + € 16,-) € 22,-;

  • certificato di eseguite pubblicazioni € 6,-.

Regime patrimoniale del matrimonio

Il regime patrimoniale fra coniugi è regolato dalla legge del Paese in cui viene celebrato il matrimonio. In Italia ed in Germania il regime legale è la comunione dei beni, salvo che i coniugi non scelgano esplicitamente il regime della separazione dei beni.

Per il diritto tedesco la scelta di regimi diversi dalla comunione dei beni deve essere effettuata con la sottoscrizione di un atto pubblico davanti ad un notaio (notariell beurkundeten Ehevertrag).

Per il diritto italiano i coniugi stessi al momento del matrimonio possono dichiarare di scegliere la separazione dei beni e tale scelta viene annotata sull'atto di matrimonio.

Contatti e indirizzo postale:

Consolato Generale d’Italia
Ufficio Stato Civile
Möhlstr. 3
81675 München
e-mail: monacobaviera.statocivile@esteri.it

 


338