Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020: Elettori temporaneamente all'estero

Datum:

06/02/2020


Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020: Elettori temporaneamente all'estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all'estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare confermativo (29 marzo 2020) della legge costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza (art. 4-bis, comma 1, legge 459 del 27 dicembre 2001), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all'indirizzo di temporanea dimora all'estero.

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire AL COMUNE d’iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro il 26 febbraio 2020.

Si consiglia a quanti fossero interessati, di leggere il comunicato integrale disponibile per il download al seguente link (formato PDF)

Il modello per esprimere l'opzione, da compilare e firmare, è disponibile per il download al seguente link (formato PDF editabile)

Si ricorda che la richiesta di opzione NON deve essere inviata al Consolato, essa deve essere inviata dall'elettore direttamente al proprio Comune di residenza in Italia.

Si ricorda inoltre che tale opzione riguarda quanti sono residenti abitualmente in Italia, non chi è iscritto AIRE e risiede stabilmente all'estero.

 


284